Fea e l’ambiente

La società FEA Srl ha sempre dato importanza alle certificazioni volontarie di parte terza dei propri sistemi in conformità ai requisiti delle norme UNI EN ISO 9001, UNI EN ISO 14001, BS OHSAS 18001 ed EMAS per la gestione dell’impianto di termovalorizzazione dei rifiuti di Granarolo dell’Emilia (BO).

Sistema EMAS

Il Sistema comunitario di ecogestione e audit (EMAS = Eco-Management and Audit Scheme) è un sistema ad adesione volontaria per le imprese e le organizzazioni che desiderano impegnarsi a valutare e migliorare la propria efficienza ambientale. EMAS è principalmente destinato a migliorare l’ambiente e a fornire alle organizzazioni, alle autorità di controllo ed al pubblico uno strumento di valutazione e gestione dell’impatto ambientale di una organizzazione. Al sistema aderiscono gli Stati membri dell’Unione Europea.

Vai al sito del Sistema EMAS >

Fea, in seguito all’ottenimento della certificazione ambientale UNI EN ISO 14001 ottenuta fin dal 2002, ha deciso di compiere un’ulteriore passo avanti avviando nel 2008 un percorso di perfezionamento del proprio sistema di gestione ambientale, ai fini di conseguire la conformità ai sistemi di ecogestione ed audit ambientali secondo il Regolamento CE n. 1221/09.

Il primo passo compiuto è stato quello di adeguare l’Analisi Ambientale Iniziale ai nuovi contenuti e subito dopo è stata organizzata ed effettuata l’attività di auditing interno (verifiche) del nuovo sistema, che comprende la valutazione delle prestazioni dell’organizzazione, del sistema di gestione e dei processi ambientali. Inoltre è stata elaborata la Dichiarazione Ambientale in ottemperanza al Regolamento EMAS, quest’ultima è il documento con cui Fea comunica all’esterno le informazioni sulla propria attività, l’incidenza sull’ambiente e gli obiettivi di miglioramento ambientale.

Terminata questa fase si sono svolte le attività di auditing esterno (verifiche) del Sistema Integrato di Gestione Ambientale e di Qualità che hanno comportato anche la valutazione della Dichiarazione Ambientale da parte del verificatore accreditato DNV GL, in seguito al superamento di queste verifiche, l’Organismo di Certificazione DNV GL ha emesso la Convalida della Dichiarazione Ambientale. Successivamente anche l’A.R.P.A. Emilia Romagna ha effettuato verifica ed ha trasmesso al Responsabile del Settore EMAS il parere positivo, alfine di consentire la chiusura dell’istruttoria.

A conclusione dell’istruttoria il Comitato per l’Ecolabel e l’Ecoaudit – Sezione Emas Italia ha comunicato che nella seduta del 24 luglio 2009 è stata deliberata la registrazione EMAS per il sito dell’impianto di termovalorizzazione di Fea Srl in via Del Frullo, 5 Granarolo dell’Emilia (BO), attribuendogli il numero di registrazione IT-001143.

Gestione integrata qualità, sicurezza e ambiente

Logo DNV

Il sistema integrato qualità, sicurezza e ambiente adottato dalla società Fea per l’attività gestionale dell’impianto di termovalorizzazione dei rifiuti di Granarolo dell’Emilia (BO) è conforme alle norme UNI EN ISO 9001, UNI EN ISO 14001 e BS OHSAS 18001.

Tali conformità sono state rilasciate dall’Organismo di Certificazione  DNV GL

FEA ha raggiunto questo importante traguardo applicando una politica basata sul principio del continuo miglioramento, consentendo così di sviluppare e attuare un Sistema di Gestione Integrato Qualità, Sicurezza e Ambiente che ha reso ancora più funzionali le modalità di sorveglianza e controllo del termovalorizzatore.

L’applicazione di un Sistema di Gestione Integrato comporta il rispetto dei seguenti impegni:

  • garantire la conformità legislativa nel campo dell’ambiente, della qualità e della sicurezza;
  • prevenire o ridurre gli impatti negativi sull’ambiente da parte delle nostre attività e i rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori e dei cittadini;
  • considerare in ogni azione e decisione presa anche gli impatti sulla qualità, sugli aspetti ambientali e sulla sicurezza del lavoro;
  • adottare, ove possibile, le tecnologie ambientalmente più compatibili e più attente alla salvaguardia della salute e della sicurezza disponibili sul mercato, ed economicamente sostenibili;
  • garantire un’efficace sistema di monitoraggio e rendicontazione della qualità del servizio erogato ai clienti, degli aspetti ambientali più significativi collegati alle proprie attività, degli infortuni e delle malattie professionali che interessano il personale dipendente;
  • perseguire il miglioramento continuo delle proprie prestazioni attraverso la definizione di obiettivi e traguardi misurabili, confrontabili e di indicatori: gli obiettivi e i traguardi sono riesaminati almeno con cadenza annuale;
  • comunicare gli impegni della politica ambientale, della qualità e della sicurezza, sensibilizzare sugli aspetti ambientali, della qualità e della sicurezza e coinvolgere sugli obiettivi e traguardi legati alle nostre attività il personale dell’azienda, i fornitori, i clienti e i cittadini;
  • formare e addestrare il personale dell’azienda al rispetto della normativa e delle procedure interne;
  • comunicare le proprie prestazioni e promuovere un dialogo con tutti i portatori d’interesse (Autorità pubbliche, cittadini, associazioni ambientaliste, ecc.), impegnandosi a tenere conto delle istanze delle parti interessate.